Biografia

Teo CiavarellaNato a San Marco in Lamis (FG) sul Gargano, vive a Bologna dove svolge attività concertistica, didattica e di promozione artistica.

Laureatosi al Dams di Bologna (indirizzo Musica), con una tesi che analizzava gli stili pianistici jazz a cavallo degli anni 50 e 60, ha tenuto seminari sull’improvvisazione presso numerose istituzioni musicali pubbliche – l’Università di Siena, il Conservatorio di Koblenz in Germania, il Liceo Musicale “O. Vecchi” di Modena, il Comune di Bologna – e private  (Scuola Ricordi, ed altre).

Ha conseguito, con una tesi di laurea sul pianista McCoy Tyner, il Diploma Accademico di II livello in discipline musicali-Indirizzo Interpretativo-Compositivo: Musica Jazz- Pianoforte  presso il Conservatorio “Buzzolla” di Adria .

Insegna Pianoforte Jazz presso il Conservatorio “Frescobaldi” di Ferrara e ha insegnato Pratica Pianistica Jazz  presso il Conservatorio “G.B.Martini”  di Bologna.

Ha insegnato Educazione Musicale a periodi alterni dal 1985 al 2000 presso le Scuole Medie di San Marco in Lamis (Fg), Cagnano Varano (Fg), San Benedetto Val di Sambro (Bo), Pian del Voglio (Bo), Castenaso (Bo), Vado (Bo), Monzuno (Bo), Sasso Marconi (Bo) e Scuole Medie “Zanotti” e “ Scandellara” di Bologna.

Nel 2008 ha tenuto seminari sul pianoforte jazz presso il Conservatorio di San Juan in Puertorico.

Ha tenuto concerti con noti jazzisti tra i quali Jerry Mulligan, Eddie Gomez, David Sanchez,  Jeff Berlin,  Luis Bonilla, George Garzone,  Lou Fisher, Rick Peckham, Gary Keller, Marco Pignataro, Matt Marvuglio, Jim Snidero, Jimmy Rivera,Yoron Israel, Ramon Vazquez, Fidel Morales, Efrain Martinez, Paolo Fresu, Hiram Bullock, Greg Yasinisky, Antonello Salis, Roy Paci , Fabrizio Bosso, Dhafer Youssef, Daniele Scannapieco, Stefano Di Battista, Henghel Gualdi, Gianluca Petrella, Piergiorgio Farina, Paolo Damiani, la Doctor Dixie Jazz Band, il cantante lirico Ruggero Raimondi, i flautisti Giorgio Zagnoni e Andrea Griminelli, i poeti Davide Rondoni e Roberto Mussapi, gli attori Enzo Moscato e Piera degli Esposti ed ha collaborato in registrazioni e tour con importanti artisti italiani tra i quali Lucio Dalla, Renzo Arbore, Pupi Avati, Claudio Baglioni, Paolo Conte, Vinicio Capossela, David Riondino, Francesco Baccini, Alfio Antico, Roberto Freak Antoni ed altri.

Ha partecipato a tour teatrali e ha scritto musiche originali per gli spettacoli degli attori Paolo Rossi ( Milanon Milanin, Canzonacce ), Antonio Albanese ( Psicoparty) ed Enrico Bertolino ( Lampi Accecanti di Ovvietà).

Ha preso parte a note trasmissioni televisive e radiofoniche Rai e Mediaset (presenza fissa settimanale nel varietà “Mai Dire Goal”, su Italia Uno, negli anni di esordio del trio di Aldo, Giovanni e Giacomo).Nel  maggio 2003 ha diretto l’orchestra e scritto le musiche per il programma “Superstar” sui Rai 2. Vanta inoltre la partecipazione a festival internazionali quali Umbria Jazz, (quattro edizioni),  Urbino JazzLa Grande Parade Du Jazz de NiceFestival Jazz de Samois-FontainebleauComacchio JazzFestival de RouenFestival Jazz del MonferratoFestival Jazz di S .MarinoFano JazzBologna Jazz FestivalMaratona Jazz Modena, Emilia Romagna Festival, Koblenz FestivalMarajazzSuoni in Cava, Jazz in Lamis, Orsara Jazz, CMPR  Jazz Festival in PuertoricoSiena Jazz etc…

Ha inciso oltre cinquanta cd di cui tre come leader: “Half Way”, registrato in trio al Teatro Valli di Reggio Emilia, “Prendiamociunapausa” con Paolo Fresu, Cheryl Porter ed Henghel Gualdi  e “Teo Ciavarella & Friends”, registrato dal vivo nell’Aula Absidale S. Lucia dell’Università di Bologna e nella Beethoven Haus di Koblenz, durante il tour in Germania con il clarinettista rumeno Romeo Tudorache e il Quartetto d’Archi dell’Opera di Berlino, eseguendo sue composizioni originali scritte per l’occasione, celebri temi tratti da colonne sonore e rielaborazioni di melodie popolari del Gargano.

Ha composto musiche originali per gli spettacoli “La Montagna Incantata” (Orsara Jazz),The Land of Manfred” (Festambiente Gargano), “Cantico dei Cantici” (Teatro di Faenza)

Ha tenuto frequenti concerti con Flavio Piscopo. Agata Leanza, Joyce Yuille, Kay Foster Jackson, Maurizio Minardi, Will Roberson, Felice Del Gaudio, Lele Barbieri, Lara Luppi,  Beppe D’Onghia, Guglielmo Pagnozzi, Lele Veronesi, Stefania Tschantret, Antonio Marangolo, Massimo Manzi, Carlo Maver, Cheryl Porter, Guido Torelli, Rita Botto, Enzo Cavalli, Sal Rosselli, Alan King, Vince Vallicelli, Guido Guidoboni, Sandro Comini, Checco Coniglio, Tom Sheret, Massimo Zanotti, Andrea Ferrario,  Emiliano Rodriguez, Paolo Benedettini, Andrea Burani, Sonia Peana, James Thompson,Emiliano Rodriguez, Andrea Taravelli, Rossella Graziani, Mauro Ottolini, Vann Washington, Roberto Manuzzi, Barend Middelhoff, Christian Lisi, Francesco Lomagistro, Morgana Montermini, Giovanna Lombardo, Patrizia Lomuscio, Patrizia Deitos, Quartetto Enescu di Parigi, Orchestra  Sinfonica Nuova Scarlatti, Orchestra Sinfonica Città di Messina e Orchestra Sinfonica di Tirana.

Ha inoltre diretto  l’Orchestra d’Archi del Comunale di Bologna e l’Orchestra d’Archi della Provincia di Foggia.

Ha ricevuto nel 2001 il riconoscimento onorario del Premio Dams in occasione delle celebrazioni per il Trentennale del corso di laurea bolognese, e nel 2003 il premio “Jazz Live for Life” promosso dall’Ant Italia.

Affianca all’attività musicale quella di promozione e direzione artistico-musicale. Ha diretto, nel 2001 e nel 2002, la rassegna estiva “Jazz in Baraccano”, e nel 2002 “Jazz e Università” presso La Cantina Bentivoglio a Bologna. Ha curato gli spettacoli “KellyJoyce Live” e “Gino Paoli in Jazz” arrangiando le musiche e tenendo concerti con i due celebri artisti.

Nel 2001 ha fondato, insieme a Paolo Granata, la Dams Jazz Orchestra (l’orchestra jazz ufficiale dell’Università di Bologna) ora evolutasi in Alma Jazz Orchestra, che attualmente dirige, formata da oltre cento elementi che si alternano in gruppi da venticinque. È inoltre direttore artistico della “Alma Entertainment”, associazione culturale che promuove eventi musicali e di spettacolo per l’Università di Bologna, tra i quali il Festival internazionale delle big bands universitarie “Alma Jazz” e la rassegna “I lunedì del Jazz” presso La Scuderia di Piazza Verdi che attualmente prosegue al Wolf.

Dirige il Festival “Dagli Appennini alle Bande” di Castiglione dei Pepoli dal 2006, è stato direttore artistico del festival pugliese “Suoni in Cava” e ad oggi è presidente onorario della rassegna garganica ”Jazz in Lamis”.